Arriva a Cava de’ Tirreni la Terapia Multisistemica in Acqua

Arriva a Cava de’ Tirreni (Sa) la Terapia Multisistemica in Acqua (TMA). A partire dal 1° ottobre, presso la Piscina Comunale di via Gino Palumbo, grazie al fervente impegno dell’Associazione O.N.L.U.S. “Il Grillo e la Coccinella A.GE.C.”, prenderà il via il sistema di trattamento personalizzato rivolto ai soggetti con autismo e disturbi della comunicazione.

Un importante traguardo, dunque, per i soggetti affetti da simili patologie, ma soprattutto per le loro famiglie, che potranno settimanalmente avvalersi dell’intervento terapeutico individuale di un istruttore e di un supervisore (il dott. Giovanni Caputo). Attivati grazie ai fondi ricavati da “Il Grillo e la Coccinella A.GE.C.” durante la serata di beneficenza dello scorso 4 giugno, i cicli di terapia avranno luogo ogni lunedì dalle ore 14.15 alle ore 18.30 ed ogni turno avrà una durata media di circa 45 minuti.

Ma che cos’è la TMA? È una terapia che si attua attraverso un processo interpersonale pianificato e consapevole, volto ad influenzare i disturbi comportamentali e relazionali con mezzi prettamente psicologici, verbali e non verbali, in vista di un obiettivo elaborato, che può essere la riduzione dei sintomi o la modificazione delle capacità comunicative.

Questa metodologia è fondata sul rapporto umano e su procedure tecnico-sperimentali. A tal fine propone la modificazione degli schemi cognitivi, comportamentali, emotivi e di interazione, nonché di un versante psicoeducativo, in modo da poter dare elementi di gestione alla famiglia in una sorta di co-costruzione della diagnosi funzionale che rispecchia le reali capacità del bambino. Nella TMA il trattamento ha finalità a medio e lungo termine, centrandosi sui cambiamenti della persona che pongono le condizioni per definire “terapeutico” l’intervento.

E come funziona? Nella TMA la presa in carico del soggetto avviene tramite un colloquio iniziale con la famiglia in cui vengono esplicitati il percorso da poter seguire e gli obiettivi che potranno eventualmente essere raggiunti dal soggetto. Si cercheranno di capire, in sostanza, le reali esigenze della famiglia e la motivazione che spinge ad intraprendere tale attività. A seguito del colloquio verrà fatta una valutazione in acqua del soggetto per capire le sue capacità e se tale terapia sia realmente fruttuosa per lui.

Effettuata la parte valutativa, ha inizio la terapia vera e propria con relativa presa in carico. I primi incontri serviranno a stabilire la relazione con il soggetto, pre-requisito fondamentale per la buona riuscita dell’intervento. Ogni incontro sarà seguito da un commento e da uno spazio di condivisione con i familiari, che nel frattempo avranno osservato la terapia dai vetri della piscina.

Per info e contatti:
Associazione Onlus “Il Grillo e la Coccinella A.GE.C.”, via Filangieri 65 – 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Cell. 392.2761718 (Giovanni Vaglia); web: www.ilgrilloelacoccinella.it; e-mail: info@ilgrilloelacoccinella.it

Il 30 settembre “Diverse abilità in festa”

Vincenzo Prisco e Marco Galdi

Si terrà domenica 30 settembre la manifestazione “Diverse abilità in festa” organizzata dall’Osservatorio cittadino sull’handicap. La Santa Messa presso la Concattedrale di Sant’Adjutore, stand illustrativi e sfilata dei carri nel programma dell’iniziativa, che tramite momenti di divertimento e riflessione invita la cittadinanza a riflettere sulle potenzialità dei soggetti diversamente abili…

Una giornata di festa interamente dedicata ai diversamente abili: è quella organizzata dall’Osservatorio cittadino sull’handicap, presieduto da Vincenzo Prisco, per domenica 30 settembre a Cava de’ Tirreni con il coinvolgimento di tutte le associazioni di volontariato presenti sul territorio provinciale.

Dal titolo “Diverse abilità in festa”, la manifestazione avrà inizio alle ore 10.00 con la Santa Messa celebrata dall’Arcivescovo Mons. Orazio Soricelli presso la Concattedrale di Sant’Adjutore. A seguire, l’apertura degli stand, collocati lungo il Corso Umberto I ed in Piazza Duomo, delle varie associazioni coinvolte, che promuoveranno le iniziative svolte dai ragazzi diversamente abili. Mentre successivamente avrà luogo la sfilata dei carri messi a disposizione dall’Amministrazione comunale.

«Abbiamo organizzato questa giornata di festa – spiega il dott. Vincenzo Priscounendo fasi di divertimento a momenti di riflessione per far capire ai normodotati che non esistono barriere e per invitare l’intera cittadinanza a soffermarsi sulle potenzialità che i portatori di handicap sono in grado di esprimere».

L’iniziativa, durante la quale sarà inoltre presentato lo Sportello dell’Osservatorio dedicato ai diversamente abili ed alle loro famiglie, ha riscosso il plauso del sindaco Marco Galdi. «Ci auguriamo che “Diverse abilità in festa” possa divenire un appuntamento fisso del cartellone degli eventi della nostra città. E questo per far sì che Cava de’ Tirreni possa diventare sempre più una città per tutti».